Cantando col Cuore

Rho, Venerdì 17 Novembre 2017

The Daddies in collaborazione con il Cuore in Siria

presenteranno una serata di musica anni 70 e 80 accompagnata da un’apericena per raccogliere fondi per il progetto “COME FARFALLE” in modo da aprire le porte della scuola materna a più bambini possibile ed ampliare i sostegni ad un maggior numero di famiglie.

IMG-20171104-WA0000

I Legnanesi

Bareggio, Domenica 10 Settembre 2017

21034502_798230760348217_5651230381244164700_n

Siria, tra le macerie il profumo dei gelsomini

Continuiamo a parlare di Siria, un paese ormai allo stremo a causa di un conflitto che è entrato nel sesto anno e che ha prodotto oltre 500000 vittime di cui 20000 bambini.
La metà della popolazione siriana ha dovuto abbandonare le proprie case per vivere da sfollati dentro e fuori dai confini del paese alla ricerca di una nuova vita .
La metà dei 5 milioni di profughi fuggiti dalla Siria sono bambini che vivono in condizioni di estremo disagio in campi profughi.
Si stima in 3 milioni il numero dei bambini siriani che, per effetto della guerra , sono privati di una educazione scolastica.
Ogni giorno centinaia di persone si mettono in viaggio per cercare di raggiungere l’Europa sognando una vita migliore ma spesso finiscono tra le mani di trafficanti o in centri di detenzione .
Tanti sono i bambini, bimbi che sanno che alle loro spalle e’ tutto perduto e davanti a loro nulla è sicuro .
Bimbi che non minacciano , non chiedono, non invadono, aspettano solo di sapere cosa accadrà domani .
Ecco perché continuiamo e continueremo a parlare di SIRIA.
Lo facciamo e continueremo a farlo soprattutto per questi tanti bambini che stanno soffrendo e che hanno diritto ad una vita di normalità .
Continueremo a parlare ed a testimoniare ciò che accade sul confine turco siriano.
Insisteremo in particolar modo sulle vite e le storie dei tanti bambini incontrati nelle nostre missioni . Bambini che l’unica cosa che chiedono è di non dimenticarli, e noi non lo faremo.

Di questo si parlerà nell’ incontro :
Siria, tra le macerie ed il profumo dei gelsomini

in programma sabato 1 Ottobre alle ore 19 a Rho presso Villa Burba Cornaggia Medici
Corso Europa 291
organizzato dall’Associazione ” il Cuore in Siria Onlus in collaborazione con Simone for Children

Interverranno :
Claudia Ceniti
presidente dell’Associazione ” il Cuore in Siria Onlus “,
Amedeo Ricucci
Giornalista inviato di guerra del Tg1
Gazi Nasimi
Presidente Ossmei
Francesca Aquilini
Scrittrice, autrice di “Cuore di Favola”
Modera
Ivan Albarelli
Giornalista de il Giorno
A seguire apericena di beneficenza a sostegno dei progetti dell’associazione ” il Cuore in Siria ” .

Mostra fotografica di citizen reporters siriani.

 

 

 

Prossimo Evento: Danziamo col Cuore

Cornaredo, Sabato 28 Marzo 2015 – h. 16.00

 

 

Ci sono gesti che valgono più di mille parole … con la danza puoi esprimere qualsiasi sentimento. Danzando con il Cuore vuol dire “non siete soli, siamo con voi”. Con la Vostra partecipazione aiuterete a dar forma a quel “non siete soli!”

10501874_795823153833984_6358954247632040434_n

 

 

 

Concerto Gospel

Bareggio, Sabato 28 Febbraio 2015

 

Con la speciale collaborazione del coro Gospel Sweet Blues il cuore in Siria presenta “Concerto Gospel” presso la Chiesa della Madonna Pellegrina a Bareggio. L’intero ricavato è stato interamente devoluto a favore dei bambini siriani.

E PARLI CON UN UOMO IN UNA LINGUA A LUI COMPRENSIBILE, ARRIVERAI ALLA SUA TESTA. SE GLI PARLI CON LA LINGUA DELLA MUSICA, ARRIVERAI AL SUO CUORE !

L’associazione Sweet Blues, fin dalla sua nascita ha dato spazio all’impegno sociale, individuando progetti da sostenere con l’organizzazione di eventi benefici: si possono creare momenti di condivisione e fratellanza anche attraverso il linguaggio della musica e il piacere del canto. Solidarietà, passione e condivisione rappresentano i valori fondanti che li hanno guidati in questi anni. Gli S.B. hanno fatto proprio il genere Gospel per il suo potere educativo capace di insegnare a vivere ed a vivere insieme agli altri: un progetto in cui credono fermamente. Il coro è una ensemble di persone non professioniste, ma dotate di una bella voce perche’ viene dal cuore. Dal 2007 il coro è diretto da Graziano Defilippi e dal 2012 è accompagnato alla tastiera da Fulvio Radice. La scorsa stagione, dopo un percorso di dieci anni, sigilla il suo primo traguardo con un evento musicale di carattere internazionale, per promuovere un genere musicale, un approccio alla vita, un modo per stare insieme, con l’augurio di continuare questo cammino mantenendo invariati i propri valori per molti anni a venire.

10968319_773588486057451_5444796851714299398_n

 

 

 

Cuore di Favola

Presentazione Libro: Roma, 19 e 20 Dicembre 2014

“Cuore di favola” è il libro che nasce dalla fantasia e dal cuore di Francesca Aquilini e di Susanna Starna, co-autrici delle favole pensate e scritte per i nostri piccoli amici siriani.

Ma è anche qualcosa di più: è un ponte di solidarietà tra i bimbi siriani e i bimbi italiani, uniti dagli stessi sentimenti ma divisi da una guerra che ai primi ha strappato l’infanzia e il diritto alla pace.
La pubblicazione è composta da sei favole scritte in italiano e tradotte in arabo, alternate ai disegni degli alunni della Terza E della scuola elementare “Marco Polo” di Roma.
L’associazione “il Cuore in Siria” ha sposato da subito e sostenuto questo progetto, il cui ricavato sarà devoluto a favore di un istituto scolastico allestito a Reyhanly, al confine turco-siriano.

La presentazione sará a cura del Presidente dell’associazione Claudia Ceniti e di Francesca Aquilini e Susanna Starna, autrici del libro.

La copertina é stata ideata da Rossana Maggi, scenografa e illustratrice di libri per bambini di Osnago (LC).

La stampa è realizzata della Società Editrice Dante Alighieri .

La traduzione in arabo delle favole è a cura di Mahasen Saoud e di una persona speciale e a noi molto cara, Noura Dachan.
Noura non è più con noi, ci ha lasciato proprio mentre stava lavorando anche a questo progetto.
E’ a lei che dedichiamo “Cuore di favola”, certi che ne sarebbe stata immensamente felice.
Grazie Noura.
E grazie a quanti saranno con noi a Roma e che, con un piccolo gesto, potranno fare qualcosa di concreto per i bimbi siriani regalando loro un sorriso.

 

 

Siria, vite in fuga

27 Settembre 2014

il Cuore in Siria desidera ringraziare tutte ma proprio tutte le persone che hanno collaborato, dedicando enorme impegno e tempo, all’evento “Siria, vite in fuga” di San Pietro all’Olmo.
Non possiamo nominarle tutte perché sono davvero tantissime!

Grazie a Laura Tangherlini, Marco Rò, Giovanna Ceriotti.
Grazie al dottor Riccardo Giani dell’associazione Bambini Cardiopatici per il suo intervento. All’amico Giuseppe Folli per l’asta delle maglie autografate dei giocatori di calcio di serie A.

Il Cuore in Siria ha anche festeggiato il primo compleanno con una torta meravigliosa che ci è stata donata…come tutto quello che vedete in questa foto.

Un ringraziamento speciale ai proprietari di CasaVilla per averci aperto le porte con vera ospitalità e agli amici fotografi – grazie Paolo – di A.Restelli-ImmagineStudios.

Tutto il ricavato della serata sarà devoluto all’acquisto di ambulanze, pacchi alimentari e beni di prima necessità.

È stata una bellissima serata, fatta col CUORE. Sempre GRAZIE
con Claudia Ceniti, Paola Negrini, Pietro Tizzani, Danilo Cattaneo, Massimo Maderna, Laura Tangherlini, Marco Rò,Sugar Coniglio Carta da Zucchero, Elena Bonelli, Barbara Piccin

Quel che resta della Siria

Corrado: 21 Febbraio 2014

“Quel che resta della Siria”
Incontro pubblico a Palazzo della Filanda di Cornaredo (Mi)
Venerdì 21 febbraio 2014

:::

Con la giornalista Susan Dabbous; Gaspare Urso (Giornale di Sicilia);

Andrea Iacomini (portavoce di UNICEF Italia);

Antonio Scordia (membro del Coordinamento Medio Oriente e Nord Africa della Sezione Italiana di Amnesty International Amnesty International Lombardia);

Stefano Crespan (Ai.Bi. Amici Dei Bambini);

Claudia Ceniti e Paola Francia (il Cuore in Siria);

Corrado D’Urbano (assessore alle Politiche sociali del Comune di Cornaredo)

L’incontro è stato moderato da Joshua Evangelista, responsabile editoriale della rivista Frontiere News.

Grazie all’amico Orazio Truglio per gli scatti della serata